biografia

Tutta la verità e nient’altro che la verità sulla vita di Claudio Bisio… forse

[ 1957–1979 ] – [ 1980–1990 ] – [ 1991–1999 ] - [ 2000-2006 ] - [ 2007–2009 ] - [ 2010–2013 ] - [ 2014–oggi ]
2000-04

Gli anni di Zelig, senza tralasciare il teatro nel nome di De André.

La carriera televisiva si arricchisce con le trasmissioni "Teatro 18" e "Le Iene Show", ma sono soprattutto le varie edizioni di "Zelig" nelle sue varie forme da "Zelig Off" a "Zelig circus" che impegnano Claudio in questi anni.

La passione per il teatro comunque non viene meno: da "La buona novella" ad "Appunti di viaggio", fino all'ultimo spettacolo "I bambini sono di sinistra", passando per le tournée estive di Zeligtour.

Altri eventi di piazza nella primavera-estate del 2004 sono la conduzione del concerto del Primo Maggio e dell’opera "Il flauto magico".

Pur non girando nuovi film, resta nell’ambito cinematografico dando la voce a una talpa e a un bradipo rispettivamente in "Atlantis" e "Ice Age".

In ambito pubblciitario la grande novità è il rapporto con Seat Pagine gialle per la regia di Gabriele Muccino: nasce il personaggio del Walter.

In campo editoriale si cimenta con la multimedialità di cofanetti che vanno dalla raccolta dei suoi migliori personaggi televisivi ("Claudio Bisio: che simpatico umorista") alla versione dvd dei suoi spettacoli teatrali, con copione annesso ("La buona novella", "Monsieur Malaussène" ). Presta infine la sua voce a un racconto per bambini, "L'occhio del lupo".

2005

Sono passati gli anni: è crollato il muro di Berlino, è morto Che Guevara, è stato rieletto Bush, in Italia il centrosinistra si chiede se la parola socialdemocrazia sia ancora attuale ma il nostro irriducibile è ancora una volta controcorrente.

Finito l'impegno primaverile di Zelig Circus, e dopo aver presentato il Concerto del Primo Maggio, Claudio si è tuffato nelle riprese de La cura del gorilla, lo spaghetti-noir diretto da Carlo A. Sigon che, dopo sei anni di assenza dal set cinematografico, lo ha visto protagonista a fianco del premio Oscar Ernest Borgnine. Nell'autunno, diretto da Giorgio Gallione, è tornato al teatro ed ha portato in tournée Grazie, il primo testo teatrale scritto appositamente per il teatro da Daniel Pennac: sessanta date che hanno collezionato più di 50.000 presenze!

2006

L'anno si apre con Zelig Circus 2006: sempre in compagnia di Vanessa Incontrada, questa sarà l'ultima edizione dal tendone di Sesto San Giovanni.
Il 3 febbraio è uscito nelle sale italiane La cura del gorilla, lo spaghetti noir firmato dall’esordiente Carlo Arturo Sigon. Nel mese di aprile Claudio Bisio è nuovamente al cinema come… voce! È, infatti, lo scorbutico Leon nella commedia animata dai toni molto poco politically correct "Terkel in trouble", ma è anche Sid, il logorroico e simpatico bradipo de "L'era glaciale 2", il lungometraggio d’animazione premiato da pubblico e critica.
Il I maggio, per il terzo anno consecutivo, lo vede sul palco di Piazza San Giovanni a Roma a condurre la maratona canora organizzata dai sindacati.
Il 16 giugno è voce narrante dell'audio-libro allegato a L'Espresso (e dal 21 in libreria) di "Ecco la storia" scritto da Daniel Pennac e, per l'occasione, accompagnato dalle musiche originali di Paolo Sivestri.
Dal 28 giugno, dopo anni di collaborazioni e "annusamenti", nasce "Coèsi se vi pare": uno spettacolo a cavallo tra musica e cabaret che vede sul palco Claudio e il gruppo Elio e le Storie Tese. Ventuno date nelle più prestigiose arene estive e piazze d'Italia, isole comprese.

Terminata la tournée, è stato impegnato a Roma sul set di "Manuale d'amore 2 – capitoli successivi", il film diretto da Giovanni Veronesi, nel ruolo del dj Fulvio promesso sposo al sex-symbol Monica Bellucci. Dopodiché è volato a New York assieme a Fabio De Luigi per le riprese del tradizionale appuntamento cinematografico natalizio, "Natale a New York" diretto da Neri Parenti.
A ottobre lo ritroviamo assieme a Sabrina Ferilli a Vietri sul mare, impegnati in sei settimane di riprese per il film tv di Canale 5 "Due imbroglioni e mezzo" diretto da Franco Amurri.
L'anno si chiude con il successo al box office di "Natale a New York" che ha totalizzato oltre 25.000.000 €

[ 1957–1979 ] – [ 1980–1990 ] – [ 1991–1999 ] - [ 2000-2006 ] - [ 2007–2009 ] - [ 2010–2013 ] - [ 2014–oggi ]