«Immagina che...»

Immagina che mentre ti spiegano che con internet puoi comunicare in tempo reale dal Giappone all'Australia, dall'Europa alla Cina, un terremoto della nona scala richter dopo sei ore non sia stato ancora segnalato… risultato: 150000 morti.

Immagina: giorno di Natale, centro di monitoraggio sismografico sul pacifico, un omino già un po' incazzato per quel turno lì giocato a poker e perso malamente BIP! (ora che ci ripensa ci sarebbero persino gli estremi per una protesta… quel colore servito proprio quando a lui era entrato un full) BIP! E ora è lì, da solo, e chissà Jessica cosa starà facendo, con chi sarà BIP! Ma che cazzo è questo BIP!?! O, fuck, la faglia oceanica si è mossa. Devo chiamare il capo… Accidenti, il telefonino è staccato… certo sarà davanti a un bel tacchino con le patate al forno. Non alle prese con queste maledette scatolette… senza apriscatole per giunta. Se non avevo il mio coltellino multiuso restavo a digiuno anche questa volta. Come a Pasqua quando ho dovuto arrangiarmi con un bastoncino, quello corto, quello più corto degli altri… Ehi, un momento, non era "più corto degli altri" perché ora che ci penso gli altri non l'hanno neppure mostrato il loro! Appena hanno visto il mio, diciamo abbastanza corto, tutti si sono dileguati. Grandi pacche sulle spalle, qualche risatina e quello scarno dialogo con quello stronzo di Jerry. Lui, falso: "Mi dispiace" io, sarcastico: "Amare significa non dover mai dire mi dispiace" lui, quasi serio: "Ma io non ti ho mai amato, fattene una ragione". Tra l'altro toccava a lui quella Pasqua, essendomi IO fatto il Ferragosto, il Giorno del Ringraziamento e l'ultimo dell'anno… cosa ci fa tutta quest'acq…blob… blob… blob.

Immagina che la Borsa (nel senso di Piazza affari, ma vale anche per Wall street) da quando è nata abbia inesorabilmente perso.

Immagina che la tua banca (una delle più note a livello nazionale) sapendo che tu sei particolarmente sensibile e preoccupato su dove sono investiti i tuoi risparmi, ti proponga un fondo etico. "In cosa consiste?" Chiedi tu. "Nel fatto che in cambio di un tasso lievemente inferiore assicuriamo che quei soldi non vadano a finire nel traffico d'armi" "Ah" dici tu. Poi pensi "E tutti gli altri fondi non così esplicitamente etici?" E poi riflettendoci capisci come mai quel famoso 11 Settembre 2001, poche ore prima del crollo delle Twin Towers ci sia stato un insolito movimento di capitali. E pure subito dopo. Nelle ore successive ci fu una frenetica attività… su il petrolio, giù il dollaro… Che fossero pure soldi tuoi?

Immagina che la moglie di un grosso petroliere sia assessore dei verdi e una delle persone più sensibili ai problemi dell'ecologia.
Immagina che la cognata di quello stesso petroliere sia Ministro in un dei governi più di destra della storia della Repubblica Italiana.
Immagina che a quello stesso petroliere sia stato proposto più volte di diventare sindaco di Milano da parte del centrosinistra…
Prova ora a immaginare come sarà il pranzo di Natale in casa Moratti.

Immagina un grande stato, anzi una federazione di stati tra i più progrediti e democratici del mondo. Così democratici che sono in grado di esportare questa benedetta democrazia quasi ovunque. Immagina però che il progresso richieda qualche dazio, tipo essere il paese più inquinante del mondo (36% del totale).
Immagina poi che le Nazioni Unite (di cui questo grande stato è membro fondatore e permanente) decidano di prendere provvedimenti per il clima mondiale.
Immagina che quasi 10.000 delegati, osservatori e giornalisti partecipino a un evento, celebrato a Kyoto, Giappone, nel dicembre del 1997.
Immagina che in quella Conferenza si approvi l'adozione di un Protocollo secondo il quale i paesi industrializzati si impegnano a ridurre, per il periodo 2008-2012, il totale delle emissioni di gas ad effetto serra almeno del 5% rispetto ai livelli del 1990.
Immagina che questi impegni, giuridicamente vincolanti, dovrebbero produrre una reversione storica della tendenza ascendente delle emissioni che detti paesi hanno da circa 150 anni.
Immagina infine che nel Febbraio del 2005 tale protocollo entri in vigore, ma che questo grande stato democratico non lo ratifichi.

Bene, figliolo, se riesci a immaginare tutto questo… non hai veramente un cazzo di fantasia!