'Benvenuti al Nord'
Il Messaggero

Nemmeno Tom Cruise batte Benvenuti al Nord

Testata
Il Messaggero
Data
30 gennaio 2012
Firma
Romano Paris
Immagini
Immagine dell'articolo su Il Messaggero

Il ciclone Benvenuti al Nord continua a spazzare via la concorrenza e a macinare record. Al secondo week end di programmazione, la commedia diretta da Luca Miniero ha incassato 5.417.435 euro per un totale che sfiora i ventuno milioni e conta 200 mila spettatori paganti. Il film e diventato il maggior incasso dell'anno, superando di due milioni e mezzo Sherlock Holmes-gioco di ombre, fermo a 18 milioni. Un risultato eccezionale, quel- 10 della commedia targata Cattleya-Medusa, se si pensa che e il sequel di un remake (Benvenuti al Sud) ricalcato sul blockbuster francese Bienvenue chez les Ch'tis.

Nemmeno Tom Cruise, con il suo Protocollo fantasma, è riuscito a scalzare dalla vetta il film italiano. Il quarto capitolo di Mission: Impossible si è infatti attestato al secondo posto sfiorando i tre milioni di euro al primo week end nelle sale. Molto buono il debutto di Acab- all cops are bastard che si piazza al terzo posto della classifica con 1.104.192 (a Roma e addirittura secondo): il pubblico sembra apprezzare l' esordio cinematografico del regista Stefano Sollima che punta sul manipolo di attori straordinari come Favino, Giallini, Nigro, Diele, Sartoretti. Bene anche l'interpretazione da Oscar (infatti ha avuto la nomination) di Meryl Streep nei panni della dama di ferro Margareth Thatcher: il film inglese The Iron Lady ha superato gli 800 mila euro. E tiene Immaturi-il viaggio, altra commedia made in Italy andata oltre gli 11 milioni di spettatori.