'Benvenuti al Nord'
Il Giorno - Lodi e Pavia

Benvenuti al Nord, primo ciak

Testata
Il Giorno - Lodi e Pavia
Data
20 luglio 2011
Firma
Paola Arensi
Immagini
Immagine dell'articolo su Il Giorno - Lodi e Pavia

Ieri il Bipielle center di Lodi, gioiello architettonico realizzato dall'architetto Renzo Piano, si è trasformato in set cinematografico. Primo ciak in città per Luca Miniero, regista di "Benvenuti al Nord", di Medusa film, sequel di Benvenuti al Sud (che ha incassato, in due settimane, quasi 11 milioni di euro, fino a sbarcare il Francia, Germania e Spagna). La pellicola, alla quinta settimana di riprese, è stata presentata ieri con una conferenza stampa (i cui contenuti saranno svelati domani per imposizioni della produzione), nel foyer del BpI center. Con il regista, fra tanti giornalisti, c'era il cast al completo: i protagonisti Claudio Bisio, Alessandro Siani, Angela Finocchiaro e Valentina Lodovini, e gli altri attori Nando Paone, Nunzia Schiano, Giacomo Rizzo e lo staff al gran completo. La troupe rimarrà in città fino a giovedì: sino a tutto mercoledì si gira al BpI center, e forse anche giovedì mattina, mentre giovedì pomeriggio si girerà nella location dell'ufficio postale di via Volturno. Il film sarà nelle sale a gennaio. E si attendono grandi incassi. Terminata la presentazione ufficiale, nel cortile della struttura, gli artisti si sono mostrati particolarmente "giocherelloni" e Bisio e Siani, davanti a un nugolo di telecamere, hanno intrattenuto il pubblico con simpatici sketch che raccontavano via via le scene migliori del film ma, soprattutto, le fatiche e le soddisfazioni della scena e gli episodi più divertenti del back stage.
IL REGISTA ha chiarito che il BpI center è stato scelto come location «per la sua bellezza e non in quanta sede della banca. Nel film rappresenta gli uffici dirigenziali delle Poste. Ci è piaciuta l'originalità della struttura, abbiamo deciso di lavorarci». Invece la Finocchiaro ha promesso: «Lodi mi piace e tornerò per lavorarci, sono nel cartellone». L'attore e comico Rossi ha aggiunto: «Ero già stato a Lodi due anni fa, al teatro Alle Vigne, per il Festival della lussuria. Ma stavolta, finito il lavoro, ci faranno scappare. Non possiamo restare». E Bisio: «Sono già stato a Lodi, mentre giriamo mi diverto. La tensione dei primi giorni è passata. Se riuscirò a conciliare i tempi mangerò con sindaco e assessore». Bisio ha apprezzato il calore dei fans, mentre la Lodovini ha parlato di Maria, il personaggio che interpreta: «Apre e chiude il film perchè lascia l'amato Mattia e fa partire la crisi, motore della sceneggiatura». Siani, sempre con la battuta pronta, ha concluso: «Quando si viene al Nord si piange all'inizio ma poi ci si trova bene. Però si fatica a trovare cotolette e ossibuchi. Nelle pizzerie ci sono egiziani, si mangia giapponese e non trovi uno che parla il dialetto locale, ma sono tutti affabili. Non mancano tanti meridionali».