Zelig
Anna

Se Zelig Cambia musica

Testata
Anna
Data
27 gennaio 2010
Firma
Nicoletta Melone
Immagini
Immagine dell'articolo su Anna

Zelig e come CSI (ma senza cadaveri). Lo copiano in tanti, nessuno lo replica: questione di Dna. Zelig come il Dr House (ma senza barelle): alla fine, gli perdoni tutto. Anche i balletti. Questione di gusti. Mica a tutti piace il varietà. Ze1ig era un laboratorio di cabaret: è una multinazionale della battuta che fattura il 29 per cento di share. Era una zattera caricadi Criminal Minds del palinsesto. Gino & Michele l’hanno varata sette anni fa su Italia1 in terza serata: è diventata una corazzata da prima serata su rete ammiraglia (martedì alle 21 e 10 su Canale 5). Da allora hanno imbarcato un sacco di gente. Quest'anno è salito a bordo il centesimo comico, Maurizio Lastrico, uno che spara monologhi demenziali in endecasillabi, come Fosse Dante. Perchè cercare un parcheggio nel mezzo del cammin di nostra vita è un vero inferno. Ci sono Bisio e Vanessa Incontrada, come sempre, più un plotone di comici navigatissimi, da Ale e Franz a Ficarra e Picone. C'è Paolo Villaggio e c'è Gioele Dix, Zuzzurro e Gaspare e Cochi e Renato. Diciotto cabarettisti, la metà debuttanti, compreso Gene Gnocchi, che 25 anni fa tentò un provino sul palco del vecchio Zelig di Viale Monza. Racconta Michele: "Ci venne Almodovar. Disse che gli sembrava di essere in un bar di Bucarest". Il teatro degli Arcimboldi, adesso, è tutta un'altra cosa. Sì, quest'anno ci sono gli ospiti internazionali e le ballerine. C'e persino l'orchestra. E a dirigerla c'e Paolo, il figlio di Jannacci. Indovina chi c'e seduto in prima fila: ho visto un re.