DOPPIO MISTO
What's up

“DOPPIO MISTO”

Autobiografia di coppia non autorizzata

Testata
What's up
Data
1 novembre 2008
Firma
Milena Mariano
Immagini
Immagine dell'articolo su What's up

Sandra è la PR di un locale dal nome bizzarro. Claudio fuoricorso in agraria con velleità da attore comico, ha già esordito con la mitica “Rapput”. Si incontrano, si innamorano, mettono su famiglia. Sarebbe una storia comune se non fosse che quel Claudio è Bisio, mattatore di Zelig, e Sandra Bonzi è sua moglie, giornalista e mamma di Anna e Marco. Lettere agli amici di gioventù e segrete pagine di diario ci rivelano i pensieri più intimi degli autori facendoci penetrare nell’anima un po’ rock di questa singolare coppia. Nei diari paralleli si affrontano gli stessi argomenti, con un’ottica completamente opposta, come la visione della vita per gli uomini e le donne. Così Sandra teme il tradimento quando inaspettatatmente Claudio le dona un mazzo di fiori, rivelatosi poi essre un gentile omaggio di Pagine Gialle che lo showman ha pensato bene di riciclare. E se per Sandra Bonzi “è un’isola verde con un mare bellissimo e spiagge fantastiche” per Claudio andarci con moglie e figli è “come far visitare una fabbrica di cioccolato ad un diabetico”! Non si comprenderanno mai, ma impareranno a vivere con armonia tra gli alti e bassi della vita di coppia. Non mancano i riferimaneti alla vita pubblica di Bisio: le tournée con Elio e le storie tese e l’imbarazzante incontro con Karol Woytila al cui cospetto Claudio si presenta con lo zainetto in spalla, simile ad un “papa-boy improvvisamente invecchiato”. Nel frattempo Sandra si gode gli “scampoli di assenza” del marito e si cura dell’educazione dei figli, superando brillantemente l’ansia di essere scaricata per una velina. “Doppio misto” è un involontario manuale che rivela il segreto per far funzionare la coppia: vivere con ironia sdrammatizzando la monotonia del quotidiano.